Dinamica della popolazione

13/120

La crescita della popolazione presenta ritmi superiori alla media europea     

UNO SGUARDO D'INSIEME

La dinamica di crescita della popolazione osservata a partire dagli anni 2000, dovuta quasi esclusivamente ai movimenti migratori dall’estero, continua anche nel 2012 a registrare un andamento positivo. Il tasso di variazione medio annuo calcolato fra il 2002 e il 2012 si attesta allo 0,4 per cento e la popolazione è cresciuta nello stesso periodo da 57 a quasi 60 milioni di residenti.


L'ITALIA NEL CONTESTO EUROPEO

L'ITALIA E LE SUE REGIONI

Scarica la scheda in PDF
Avvertenze


Confronti europei


Popolazione residente nei paesi Ue


Confronti regionali


Popolazione residente per sesso e regione

Popolazione residente per provincia


Serie storiche


Indicatori della popolazione residente per regione


Definizioni utilizzate

L’indicatore proposto misura la crescita, riportata in media annua, della popolazione residente rispetto a un intervallo temporale definito. Questo indicatore, oltre a essere una misura usualmente utilizzata nelle analisi demografiche, fornisce anche un’indicazione indiretta sulla vitalità complessiva di un paese. La serie storica presentata nelle tavole di riferimento è ottenuta utilizzando dati della ricostruzione intercensuaria (21 ottobre 2001-8 ottobre 2011) e della rilevazione corrente. L’apparente squilibrio del 2011 si deve a effetti dovuti alla ripresa del calcolo della popolazione a seguito del 15° Censimento generale della popolazione.


Fonti

Istat, Ricostruzione intercensuaria della popolazione

Istat, Bilancio demografico della popolazione residente

Eurostat, Demography

Pubblicazioni

Istat, Annuario statistico italiano, 2013

Link utili

Istat/demografia

Eurostat/population

 



Codice da incorporare

Clicca qui per selezionare il codice