Spostamenti quotidiani di studenti e occupati

84/120

La maggior parte degli spostamenti per motivi di lavoro e studio avviene con mezzo proprio     

UNO SGUARDO D'INSIEME

Gli spostamenti quotidiani di coloro che escono per motivi di studio o di lavoro hanno un impatto significativo sia sulla qualità della vita dei singoli individui, sia sul contesto in cui avvengono, soprattutto se vengono effettuati con mezzi di trasporto privati. Gli spostamenti quotidiani hanno coinvolto nel 2013 oltre 32 milioni e mezzo di persone, 11 milioni 300 mila tra bambini dell’asilo o della scuola dell’infanzia e studenti e oltre 21 milioni di occupati. La maggior parte delle persone, il 70,6 per cento degli studenti e l’88,0 per cento degli occupati, utilizza un mezzo di trasporto, soprattutto l’automobile (il 39,5 per cento degli studenti e il 74,3 per cento degli occupati). Il mezzo pubblico o collettivo è utilizzato soprattutto dagli studenti (33,0 per cento), molto meno dagli occupati (11,9 per cento). Si nota un leggero aumento dell’uso del mezzo pubblico da parte degli occupati.


L'ITALIA E LE SUE REGIONI

Scarica la scheda in PDF
Avvertenze


Dati nazionali


Bambini dell'asilo, della scuola dell'infanzia, studenti e occupati che escono di casa per andare a scuola, all'università o al lavoro in Italia per modalità di spostamento e sesso


Confronti regionali


Bambini dell'asilo, della scuola dell'infanzia, studenti e occupati che escono di casa per andare a scuola, all'università o al lavoro per modalità di spostamento, regione e ripartizione geografica

Persone di 15 anni e più occupate che escono di casa per andare al lavoro e utilizzano mezzi pubblici o collettivi

Bambini dell'asilo, della scuola dell'infanzia, studenti che escono di casa per andare a scuola, all'università e utilizzano mezzi pubblici o collettivi


Serie storiche


Bambini dell'asilo e della scuola materna, studenti che si recano a scuola o all'università per modalità di spostamento per regione

Persone di 15 anni e più occupate che si recano al lavoro per modalità di spostamento per regione


Definizioni utilizzate

La percentuale di persone che esce di casa per recarsi al luogo di lavoro o di studio viene stimata con i dati dell’indagine multiscopo dell’Istat “Aspetti della vita quotidiana” che rileva, con cadenza annuale, aspetti fondamentali della vita quotidiana e dei comportamenti delle famiglie e degli individui in Italia. L’indicatore riporta la percentuale di persone che dichiarano di uscire di casa per recarsi al lavoro, all’asilo, scuola o università per modalità di spostamento distintamente per studenti e occupati. Le dichiarazioni si riferiscono a un giorno “tipo”.


Fonti

Istat, Indagine multiscopo sulle famiglie “Aspetti della vita quotidiana”

Pubblicazioni

Istat, Aspetti della vita quotidiana - Anno 2012, Tavole di dati, 22 luglio 2013

Istat, Annuario statistico italiano, 2013

Link utili

Istat/opinioni dei cittadini

Istat/aspetti della vita quotidiana

Istat/datawarehouse



Codice da incorporare

Clicca qui per selezionare il codice